PUNTI D'INTERESSE
PORTA SAN MARCO
Descrizione
Morcone era recinta da mura da tutti i lati meno che da quello che volge a mezzogiorno che ne era privo perché naturalmente difeso da un alto precipizio chiamato "la prece". L’intero circuito cittadino aveva sei porte di cui oggi non si può capire la struttura ma si può facilmente ipotizzare l’ ubicazione. Le porte erano: Porta della Rocca, Porta de Stampatis, Porta de Salvatis o Selvatica, Porta S. Maria de Donatis, Porta S. Angelo, e Porta S. Marco che guardava a mezzogiorno, da essa si usciva per andare a Benevento ed è, ad oggi, l'unica rimasta in piedi.
A Morcone con la parola porta non si indicava solo l’apertura esistente nel muro per entrare nella città ed uscirne, ma anche il rione che faceva capo a ciascuna delle porte esistenti nelle mura cittadine. Infatti ad ogni porta corrispondeva un rione o quartiere. Ognuna delle sei porte di Morcone eleggeva annualmente un proprio rappresentante. L’ eletto il quale, oltre che il capo della porta, aveva funzioni di componente del consiglio dei sei che coadiuvava il mastrogiurato nell’ amministrazione dell’ Universitas. Essi, durante l’ anno che rimanevano in carica godevano di garanzia amministrativa.

Nei pressi di porta San Marco si trova lo storico lavatoio di San Marco